Nocciola Piemonte I.G.P.

Nocciola Piemonte I.G.P.

Nocciola prodotta esclusivamente in Piemonte e protetta da marchio

Nocciola Piemonte IGP SGUSCIATA

Le Nocciole sgusciate crude derivano da un processo di sgusciatura, calibratura e cernita prima meccanica ed infine manuale.

I calibri sono:

  • Calibro 15: il più grande quindi ideali per utilizzare intero, di solito tostato. In tostatura essendo grande e facilmente pelabile e più ricco di grassi.
  • Calibro 14: per eccellenza il calibro perfetto che esalta la forma a tre lobi della nocciola piemontese.
  • Calibro 13: piccolo, ma utilizzato per ricoperti o interni di cioccolatini (soprattutto tostato),ma con pelabilità inferiore al calibro 14-15. Possono capitare annate che le Nocciole sono tendenzialmente grandi quindi c’è scarsità di questo calibro
  • Calibro 11/13 - rottami: adatto per macinazioni, poiché i frutti non sono omogenei e non appaganti alla vista.
Nocciola Piemonte IGP sgusciata

Confezione standard: sacco in polipropilene da 25 kg

Indicazioni di conservazione: si consiglia il consumo delle nocciole entro 12 mesi affinchè le caratteristiche organolettiche siano invariate. In stagione calda è consigliato lo stoccaggio in luogo fresco a temperatura controllata che va da 5°C a 10 °C.

Nocciola Piemonte IGP TOSTATA

Gradi di tostatura:

  • standard, tendenzialmente chiara
  • scura

Tipologie di cernita:

  • Blanches: solitamente calibro 14-15. Completamente senza pellicine e con un massimo del 5% di mezze Nocciole. Scelte dopo tostatura da una selezionatrice ottica e a seguire passaggio a cernita manuale. Ideale da decorazione, vaschette o bustine e nel torrone.

    Nocciola Piemonte IGP Blanches
  • 15% pellicole: possono essere calibro 14-15 ma anche calibro 13. Dopo tostate vengono passate solo alla selezionatrice ottica quindi c’è un 15% di nocciole con ancora parte di pellicola e un massimo del 10% di mezze. E’ un prodotto ideale se utilizzato in tavolette, per drages e pralinati.

    Nocciola Piemonte IGP tostata scura
    Nocciola Piemonte IGP tostata

Confezione standard: sottovuoto da 5 kg

Indicazioni di conservazione: se ne consiglia il consumo entro 12 mesi affinchè le caratteristiche organolettiche siano invariate. Una volta aperto il sacchetto sottovuoto si consiglia di conservare il prodotto in un contenitore di vetro così non assorbono umidità. Conservare in luogo fresco e lontano dalla luce diretta del sole.

GRANELLA di Nocciola Piemonte IGP

Tipologie di calibri:

  • 2-4 mm: pezzatura standard utilizzata per decorazione e coperture

    Nocciola Piemonte IGP granella
  • 5-8 mm: sono quarti di nocciole tostate. Utilizzate esternamente su uova di cioccolato o all’interno di tavolette.

    Nocciola Piemonte IGP granellone
  • 1-2 mm: ideale se dev’essere messa sul prodotto passando per degli ugelli dove il foro è tendenzialmente piccolo. In questo calibro è possibile avere una percentuale più alta di farina essendo una pezzatura molto piccola.

    Nocciola Piemonte IGP tostata granella fine
  • mezze nocciole: principalmente usate per decorazioni

    Nocciola Piemonte IGP tostata media

Confezione standard: sottovuoto da 5 kg

Indicazioni di conservazione: se ne consiglia il consumo entro 12 mesi affinchè le caratteristiche organolettiche siano invariate. Una volta aperto il sacchetto sottovuoto si consiglia di conservare il prodotto in un contenitore di vetro così non assorbono umidità. Conservare in luogo fresco e lontano dalla luce diretta del sole.

FARINA di Nocciola Piemonte IGP

CRUDA: Ideale per marzapane alle Nocciole. Pronta per impasti come amaretti, torte e nel pane, in seguito cotti a forno. E’ consigliabile una miscela con una parte di prodotto tostato affinchè dia il gusto spiccato della nocciola, che nello sfarinato crudo è meno percettibile.

TOSTATA: la tipologia standard è quella che rimane sull’ultimo setaccio della granellatrice dunque non perfettamente impalpabile, ma molto fine. Tipicamente usata per biscotti, torte, baci di dama e amaretti.

Nocciola Piemonte IGP farina

Solo a richiesta possiamo raffinare questa farina per renderla impalpabile con rulli di pietra, in questo processo però comprimendo la farina l’olio che è all’interno della Nocciola esce e quindi rimane più unta.

Confezione standard: sottovuoto/termosaldata da 5 kg

Indicazioni di conservazione: se ne consiglia il consumo entro 12 mesi affinchè le caratteristiche organolettiche siano invariate. Una volta aperto il sacchetto sottovuoto, si consiglia di conservare il prodotto in un contenitore di vetro così le nocciole non assorbono umidità. Conservare in luogo fresco e lontano dalla luce diretta del sole.

PASTA di Nocciola Piemonte IGP

Completamente naturali, da tostatura di calibri migliori 13-15 scelti e tostati lentamente con tempi differenti, a seconda della tipologia.

L’affioramento dell’olio dopo qualche tempo è simbolo di naturalezza in quanto la Nocciola ha per sua natura una percentuale di olio, pertanto stagionando la parte pesante deposita ed affiora l’olio fungendo anche da conservante naturale. Si consiglia dunque di mescolare bene, dal basso verso l’alto, prima dell’utilizzo.

Tipologie di tostatura:

  • chiara: esalta la dolcezza e la delicatezza del gusto tipico della nocciola piemontese, con un sapore lieve ma che permane a lungo.

    Pasta di Nocciola Piemonte IGP
  • scura: viene marcato leggermente di più il gusto tipico della nocciola affinchè il palato lo percepisca subito.

    Nocciola Piemonte IGP tostatura scura
  • concentrata: solamente macinata lascia in bocca la croccantezza dei pezzetti di nocciola.

    Nocciola Piemonte IGP tostatura concentrata

Confezione standard Nocciola Piemonte I.G.P.: latta in metallo da 5 kg


Come conservare le nocciole

Una volta aperto il sacchetto sottovuoto consigliamo di conservare le nocciole in un contenitore di vetro così non assorbono umidità.
Conservare in luogo fresco e lontano dalla luce diretta del sole.

I NOSTRI PRODOTTI